Il tesoro scampato al terremoto

Leggende esoteriche, molto fantasiose, favoleggiano di immensi tesori sepolti sotto questa basilica medievale. Qui, i cavalieri Templari, avrebbero messo al riparo il Sacro Graal, sepolto o ben nascosto in qualche antro della chiesa.

Tralasciando leggende e rivisitazioni storiche, sono altri i tesori dimenticati tra le stanze di questa decadente basilica. Un terremoto ha impedito che potessero continuare ad avere il posto che meritano e ora riversano in frantumi sul pavimento, come tante tessere di un puzzle che nessuno si è preso la briga di raccogliere.

Molte cose sono state già messe in salvo, ma tante altre sono sparse disordinatamente, o accatastate negli scatoloni in attesa di poter essere trasferite. Qui sono ammucchiati i ricordi di chi viveva tra queste mura, tra cartoline, disegni, e foto d’epoca tra le vie ancora non segnate da macerie e desolazione.

Alcuni interventi di messa in sicurezza hanno dato una ritrovata stabilità ai primi piani ma, salendo verso quelli che erano gli alloggi dei frati, le crepe percorrono i soffitti da un lato all’altro. La vista che si apre dal terrazzo è quasi apocalittica, non tanto per i nuvoloni neri che si addensano su di noi, quanto per lo skyline di un paese fantasma che fa fatica a rialzarsi.

Commenti
The following two tabs change content below.
Fotografa professionista, esploratrice incallita e amante della storia e delle storie che anche il rudere più anonimo può raccontare. Profilo Facebook : LINK

Ultimi post di Alessia (vedi tutti)